my logo

Unlock Content

PORTFOLIO

  • EVENTI BROADCASTING

    View Project →
  • MAXXI Museo delle Arti del XXI Secolo

    View Project →
  • UNIONE INDUSTRIALE TORINO

    View Project →
  • ISTALLAZIONI PERMANENTI

    View Project →
  • ARTE CONTEMPORANEA

    View Project →
  • MANIFESTAZIONI CONGRESSI

    View Project →
  • Rotonda della Besana

    View Project →
  • CONCERTI – CLASSICA

    View Project →
  • G8 University Summit 2009 Torino

    View Project →
  • The 338 Hour Cineclub

    View Project →
  • I Giganti di Mont’e Prama

    View Project →
  • Ian Cheng. Emissary in the Squat of Gods

    View Project →
  • Auditorium Biblioteca Nazionale Vivaldi

    View Project →
  • CTO Summit Torino 2016 – 2017 -2018 -2019

    View Project →
  • I see a darkness

    View Project →
  • World Bank

    View Project →
  • ED Atkins

    View Project →
  • Harun Farocki

    View Project →
  • Like a Moth to a flame

    View Project →
  • Anche le statue muoiono

    View Project →
  • Susan Hiller “Social Facts”

    View Project →
  • Tell me a Story: Locality and Narrative

    View Project →
  • Fanatic Feelings Fashion Plays Football

    View Project →
  • “Forgive me, distant wars, for bringing flowers home”

    View Project →
  • Rachel Rose – Wil o Wisp

    View Project →
  • Museo Egizio – Archeologia Invisibile

    View Project →
  • Biennale immagine in movimento

    View Project →
  • Stragedia

    View Project →
< >
+
Lorem Ipsum is simply dummy text of the printing and typesetting industry. Lorem Ipsum has been the industry's standard dummy text ever since the 1500s, when an unknown printer took a galley of type and scrambled it to make a type specimen book. It has survived not only five centuries, but also the leap into electronic typesetting, remaining essentially unchanged. It was popularised in the 1960s with the release of Letraset sheets containing Lorem Ipsum passages, and more recently with desktop publishing software like Aldus PageMaker including versions of Lorem Ipsum.
Museo Egizio – Archeologia Invisibile
CATEGORY
Istallazioni Temporanee, Mostre, Video
PORTFOLIO
Egizio Archologia Invisibile, Home Page
Archeologia invisibile” è il titolo della nuova mostra temporanea visitabile dal 13 marzo fino al 6 gennaio 2020. Lo scopo dell’allestimento è illustrare principi, strumenti, esempi e risultati della meticolosa opera di ricomposizione di informazioni, dati e nozioni resa oggi possibile dall'applicazione delle scienze alla propria disciplina e, in particolare, allo studio dei reperti. Cos'è in grado di raccontare un oggetto di sé? I nostri sensi ce ne restituiscono informazioni base come l’aspetto, la dimensione, la forma, il colore, finanche le tracce che l’uomo, la natura o il tempo vi hanno impresso. Eppure, tutto ciò non è evidentemente sufficiente a disvelare l’intera storia e il ciclo di vita. L’archeometria – insieme delle tecniche adottate per studiare i materiali, i metodi di produzione e la storia conservativa dei reperti – rende possibile interrogare gli oggetti: grazie alla crescente interazione con le competenze della chimica, della fisica o della radiologia, il patrimonio materiale della collezione del Museo Egizio rivela di sé elementi e notizie altrimenti inaccessibili. Un network di istituzioni da tutto il mondo che, tramite le nuove tecnologie, si pone al servizio del passato per rendere visibile ciò che è invisibile.   Hanno collaborato con noi: Acuson, Robin Studio, Decor edile Regina
class="post-1674 portfolio type-portfolio status-publish hentry tag-museo-egizio tag-paolo-barbieri tag-pmb"